Verso le comunali, prove d’intesa nel centrodestra: sul tavolo i nomi di Manca e Pizzuto

di Redazione 19 Giugno 2020 462

Lavori in corso nel cantiere dell’alternativa. In vista delle comunali di settembre, il centrodestra monteronese punta a ricompattarsi e ad allargare il perimetro della coalizione. Le trattative per la formazione della lista sono nelle fasi cruciali.

E si muovono su una piattaforma di partenza che per ora può contare su un accordo a quattro: Fratelli d’Italia, Lega, Udc e il movimento UniAmoMonteroni guidato dall’ex vicesindaca Mariolina Pizzuto. Che è anche una dei papabili candidati sindaci. Sul tavolo della coalizione c’è, però, anche il nome dell’ex assessore Massimiliano Manca, indicato da Fratelli d’Italia. Ovviamente, si tratta di una fase interlocutoria e l’obiettivo dei promotori dell’alleanza è quello di consegnare ad un candidato unitario il timone della nascente civica che punta alla discontinuità rispetto all'amministrazione caduta a gennaio e guidata dall’ex sindaca Angelina Storino, che sarà in campo per tentare il bis con la lista che sboccerà dal progetto targato “Monteroni Oltre”. “È importante guardare al futuro. E il futuro impone a Monteroni - dice il presidente cittadino di Fratelli d’Italia, Diego Mancarella - il ritorno alla coerenza di un governo che sappia rappresentare l’anima vera della città. La passata amministrazione è stata incapace di entrare nel territorio e di tessere rapporti umani e politici. Fratelli d’Italia - mette in chiaro Mancarella - lavora per riunire un’area spaccata ormai da troppi anni e attualmente dialoga con diverse forze come Lega, Udc e UniAmoMonteroni. Abbiamo, però, l’ambizione di superare ogni steccato e coinvolgere tutte quelle componenti associative e politiche che crederanno fortemente nel rilancio della città. Ogni gruppo ha messo a disposizione esperienze e capacità, guardando alle esigenze del territorio e all'individuazione di un candidato sindaco e di un programma che siano unitari”. Il primo scoglio sulla via dell’unità del centrodestra è il rapporto con Forza Italia, ormai pronta a correre insieme al movimento civico “Insieme per Monteroni” capeggiato dal commercialista Gianluca Lorenzo. Molte, tuttavia, sono le variabili. E l’election day che abbina le urne delle comunali e a quelle delle regionali, con la probabile discesa in campo di alcuni esponenti locali per uno scranno a Bari, potrebbe dar vita ad accordi incrociati e nuovi scenari. Per il resto, è ufficiale da tempo la corsa solitaria di “Monteroni in Movimento”: una civica che candida a sindaco l’avvocato Monica De Filippis. Ancora in standby, intanto, il Pd e gli altri esponenti dell’ex maggioranza (implosa a dicembre) che sono rimasti fino alla fine al fianco della sindaca Storino. E che ora sarebbero in procinto di imboccare altre strade.

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv