Sarebbero cinque mila e seicento le mascherine chirurgiche sequestrate ieri dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dalla Guardia di Finanza al porto di Brindisi.

Sanitaservice, società a totale capitale pubblico della ASL Lecce, ha internalizzato 53 lavoratori tra operatori e autisti soccorritori del Servizio di Emergenza-Urgenza Sanitaria (S.E.U.S.) 118.

Il mondo della musica salentina in queste ore è al centro di polemiche, che vedono protagonista la cantautrice calabrese Teresa Merante accusata di inneggiare e celebrare mafiosi e latitanti nei testi delle sue canzoni.

La lotta contro l’abbandono indiscriminato di rifiuti passa anche attraverso la tecnologia. A breve, sul territorio comunale verranno istallati 4 dispostivi di sorveglianza, le cosiddette fototrappole, per monitorare i punti più sensibili e critici,

Un brutto incidente si è verificato nella notte a Surbo, nei pressi del Centro commerciale 'Mongolfiera' di Surbo.

Ubicato nella periferia di Lecce, precisamente sull'area del Parco archeologico di Rudiae, l'Istituto Tecnico Agrario "Presta-Columella" compie 150 anni.

La domenica di Serie B si è aperta alle 15, al Via del Mare, con quello che è di sicuro il big match del 19° turno di campionato: il Lecce incontra l’Empoli capolista di La Mantia.

I giallorossi arrivano da una vittoria fuori casa contro la Reggina, mentre i biancocelesti da una cinquina trafilata alla Salernitana e la vittoria anche contro il Cosenza.

Novità in campo per i giallorossi Pisacane, appena arrivato nella compagine giallorossa e già guadagnatasi la maglia da titolare. Grande assente, invece, Pippo Falco, sul quale il mister è intervenuto anche nella conferenza stampa di pre-partita, chiarendo che “vuole vivere un’esperienza diversa e quindi ora non è disponibile in attesa del mercato”.

La partita inizia subito con un ritmo incalzante, con l’Empoli che domina i primi minuti del match.

Al 17’ arriva la prima occasione per utile per l’Empoli che, grazie al centrocampo giallorosso saltato e a Bajrami, con ordine ed eleganza tenta un tiro in porta e concludere di destro, ma la palla va fuori.

La squadra di Dionisi continua a dominare la partita, e il Lecce trova pochissime occasioni per provare a mettere a punto un’azione.

Al 33’ l’Empoli trova lo spazio per sbloccare la partita. Piattone al volo di Haas che raccoglie il calcio d’angolo, superando Gabriel e mettendo a centro l’1-0.

Il primo tempo termina con il vantaggio dell’Empoli, che mette in campo una prestazione da Serie A. I giallorossi, invece, un po’ guardingo per tutta la durata della prima metà del match.

Squadre in campo, si riparte con il secondo tempo.
L’Empoli di Dionisi sembra non essere mai andato negli spogliatoi, tanto che al 46’ arriva il goal del raddoppio: grande incursione di Bajrami che sfugge alla difesa giallorossa e mette il pallone in mezzo per La Mantia che deve solo appoggiare in rete. Andrea segna ma non esulta, in segno di grande rispetto per la squadra che gli ha dato la gloria della Serie A.

Occasione per il Lecce al 63’, su punizione di Tachsidis, che però non va in porto. L'Empoli sembra ormai in pieno controllo del match.

Al 66’ fa il suo esordio in campo Hjulmand, fresco di acquisto, che entra al posto di Tachtsidis. Cambio ancora per il Lecce: fuori Zuta e dentro Gallo.
I cambi di Corini di fatto rivoluzionano il match, riaccendendo la scintilla e la grinta che sembravano ormai perse, mettendo più movimento e lucidità in campo: tanto che al 78’ arriva il goal di capitan Mancosu, su assist di Listkowski, che su sinistro da dentro l'area mette il pallone direttamente in porta, per l’1-2.

Finale al cardiopalma, con un Lecce che ora ci crede e cerca il goal del pareggio, per portare a casa almeno un punto, fondamentale contro la capolista. E al 90’ arriva il goal di Rodriguez, grazie a capitan Mancosu, che imbecca il centravanti spagnolo, regalando il goal del pareggio alla squadra giallorossa.


Finisce 2-2 tra Lecce e Empoli, con la squadra di Corini che rimonta sul finale, regalando un pareggio che vale oro e salendo a quota 30 punti in classifica.

Il capitano del Lecce Marco Mancosu ha commentato ai microfoni di DAZN il risultato finale tra Lecce ed Empoli. Ecco le sue parole:
Risultato molto importante per il morale. Il 2-2 fa riflettere perchè abbiamo giocato un’ora male. E’ un punto fondamentale perchè molto spesso le partite si vincono con i cambi. I giovani sono stati molto bravi.
L’Empoli è forte, ci sta che soffri. Resta il fatto che l’abbiamo ripresa. Pablo è esplosivo e dinamico, davanti siamo molto forti anche con Coda.
Nel calcio situazioni simili a quelle di Falco e Pettinari, noi dobbiamo fare il nostro lavoro, al resto ci pensa la società. Siamo un mix di giovani e vecchi, dobbiamo trovare quel qualcosa che manca. Rispetto molto La Mantia
.”

Prossimo appuntamento per il Lecce contro il Pordenone, sabato 30 gennaio alle 14:00.

Scontro al vertice domani al Via del Mare dove il Lecce di Corini affronta la capolista Empoli nella 19esima giornata di Serie B.
Una sfida fra due grandi candidate alla promozione in Serie A. I toscani guidano la classifica con 37 punti già in saccoccia. I salentini occupano il sesto posto con otto punti di distacco dalla capolista.

Mister Eugenio Corini ha parlato in conferenza alla vigilia della sfida contro la squadra di La Mantia, vecchia gloria del Lecce, tra i protagonisti della doppia promozione dalla C alla A in soli due anni: “L’Empoli sta facendo un grande campionato. Dopo lo scorso anno, nel quale erano reduci dalla retrocessione, hanno iniziato molto bene, hanno perso una sola volta e a loro vanno fatti tanti complimenti. L’Empoli è in testa alla classifica perché è una squadra con valori importanti. Abbiamo una strategia di gioco iniziale, la volontà è quella di sbloccare il match, se dovesse succedere il contrario siamo attrezzati per recuperare un eventuale svantaggio. È importante saper leggere la partita in tutte le fasi. L’Empoli ha giocatori bravi e importanti, compresi i nuovi acquisti. Sabelli lo conosco, è un giocatore importantissimo. Cercheremo di fare una partita importante e giocheremo per vincere. Affrontiamo la squadra in testa alla classifica, vogliamo fare un campionato di vertice. Abbiamo preparato al meglio la partita, ho visto coesione e spirito di squadra. Esigo che quello che abbiamo costruito nel tempo venga messo in campo domani, se riusciremo in questo sono sicuro che faremo una grande partita. L’Empoli ha tante risorse, ha un gioco diretto sulle punte e ha giocatori abili a muoversi fra le linee. È una squadra che ha le idee chiare. Abbiamo avuto tempo per preparare tutti gli aspetti, abbiamo lavorato per limitare le loro qualità, cercando di fargli male con l’obiettivo di creare situazioni per fare gol”.

Anche il tecnico dell’Empoli, Alessio Dionisi, parla della sfida di domani contro il Lecce di Corini:

Sappiamo di affrontare una candidata alla vittoria finale, è una squadra dai valori importanti e sarà una partita completamente diversa da quella con la Salernitana. Ad oggi nessuno avrebbe detto che Lecce-Empoli sarebbe stata la gara clou di questo turno, è una partita stradifficile, da tripla. Andremo là per cercare di ottenere il massimo da noi stessi, non solo come prestazione ma anche come risultato. La trappola da evitare? L’unica trappola che vedo siamo noi stessi. Dobbiamo confermarci di partita in partita. Il Lecce è una squadra forte con tutte le qualità per vincere il campionato. Cercheranno di metterci in grande difficoltà, hanno attaccanti forti, vengono dalla Serie A e tanti giocatori sono rimasti. L’assenza di Coda? Ovviamente è un giocatore forte per la categoria e importante per loro, ma hanno altri interpreti per sopperire a questa assenza, tanti giocatori bravi. Dovremo noi far emergere i loro limiti, altrimenti il Lecce non sentirà la mancanza di Coda. È una gara che nasconde insidie da tutti i punti di vista. L’ho sempre detto: loro sono una delle favorite, insieme a Monza e Spal, non me ne vogliano le altre”.

I convocati del Lecce

Il tecnico giallorosso Corini ha indicato quali sono i 23 giocatori convocati per la sfida di domani. Sono cinque i calciatori indisponibili (Calderoni, Dermaku, Felici, Lo Faso, Pettinari).
Ancora non convocato Filippo Falco, sul quale il mister è intervenuto anche in conferenza stampa, chiarendo che “Falco vuole vivere un’esperienza diversa e quindi ora non è disponibile in attesa del mercato”.

Eugenio Corini dovrà anche fare a meno di Massimo Coda, squalificato.

PORTIERI
Bleve, Gabriel, Vigorito

DIFENSORI
Pisacane, Lucioni, Meccariello, Adjapong, Monterisi, Zuta, Gallo

CENTROCAMPISTI
Paganini, Mancosu, Nikolov, Listkowski, Biorkengren, Maselli, Majer, Hjulmand, Henderson, Tachtsidis

ATTACCANTI
Stepinski, Dubickas, Rodriguez

La probabile formazione che Corini metterà in campo sarà con molta probabilità un 4-3-1-2.

Solito 4-3-1-2 per mister Dionisi. La formazione dell’Empoli non dovrebbe scostarsi di molto rispetto a quella che ha asfaltato la Salernitana.

Lecce: Gabriel; Adjapong, Lucioni, Pisacane, Zuta; Nikolov, Tachtsidis, Henderson; Mancosu; Rodriguez, Stepinski

Empoli: Brignoli; Fiamozzi, Casale, Nikolaou, Parisi; Ricci, Stulac, Haas; Moreo; Matos, Mancuso

La 19ª giornata


Questi i risultati delle partite già disputate della 19ª giornata.

Entella-Pisa 2-1
Ascoli-Chievo 0-0
Cosenza-Pordenone 0-0
Frosinone-Reggina 1-1
Reggiana-Vicenza 2-1
Venezia-Cittadella 1-0
Salernitana-Pescara 2-0

Il big match di Serie B, Lecce-Empoli, sarà trasmesso in esclusiva in diretta su DAZN dalle 15:00.

Lecce e il Salento diventa ancora una volta set cinematografico. Questa volta, ad apparire sul grande schermo per la fiction "Fino all'ultimo battito" della regista Cinzia Th Torrini, sarà il Dea di Lecce, Dipartimento di Emergenza Assistenza del Vito Fazzi,

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Luigi Spedicato, direttore del progetto "Oltre l'odio" e del Centro dipartimentale sui discorsi di odio in Rete dell'Università del Salento.

Pagina 1 di 295
© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv