E' settembre, si riprendono le attività anche in ambito liturgico. E con esse, anche gli spostamenti e i cambi di sede a cui vanno incontro i parroci della diocesi, come già annunciato dall'Arcivescovo Michele Seccia.

E i cittadini scrivono alla Commissaria Prefettizia. E' la dott.ssa Beatrice Mariano, infatti, in assenza di amministrazione comunale, a ricevere eventuali lamentele o richieste d'aiuto da parte dei cittadini.

Torna la festa "Mieru, Pezzetti e Cazzotti". Tre giorni di musica e divertimento a Squinzano presso l'Agriturismo “Terra Noscia” situato sulla Squinzano-San Pietro Vernotico.

Nelle ultime 48 ore di calciomercato il Lecce ufficializza 2 nuovi innesti, Mario Gargiulo centrocampista proveniente dal Cittadella e Kastriot Dermaku difensore centrale, che dopo un anno in prestito in Salento arriva a titolo definitivo.

Il difensore albanese è reduce da una stagione condizionata da diversi infortuni collezionando così solo 11 presenze ed un gol siglato in casa contro la Cremonese. Il classe’92 proprio come il centrocampista campano ha sottoscritto un contatto triennale.

L’ex Cittadella invece è stato uno dei protagonisti della stagione dei granata collezionando 35 presenze e 8 reti, raggiungendo anche la finale dei playoff persa contro il Venezia.

A poche ore dalla chiusura del calciomercato un ultimo colpo potrebbe essere un attaccante centrale che andrebbe ad aggiungersi a Rodriguez come alternativa a Coda o addirittura affiancarlo in un eventuale cambio di modulo.

Squinzano approda anche a Rimini. Al Teatro Galli di Rimini, precisamente, la struttura distrutta dai bombardamenti bellici nel 1943 e poi riaperta nel 2018.

1-1 contro il Como e più che per il risultato la delusione è per la prestazione, davvero scadente.
Si potrà dire - ed è vero - che è solo l'inizio e che si deve pazientemente aspettare la forma migliore e il completamento dell'organico, ma oggi il Lecce ha dimostrato di essere lontanissimo dalla squadra che ci si aspettava. Oggi un 433 insipido, con i laterali bassi che non si sovrapponevano mai agli esterni alti, che a loro volta non puntavano mai l'uomo. A centrocampo tutti a traccheggiare con passaggetti, nessuno che corresse senza palla per dettare un passaggio.
Eppure, dopo un brutto inizio, nella seconda metà del primo tempo il Lecce saliva  e trovava il gol su rigore scovato dal var,  ma subiva subito il pareggio.
Nel secondo tempo 45 minuti di vorrei ma non posso, con Coda isolato davanti ed alla fine mai un tiro in porta o un vero pericolo creato, con il solo Di Mariano, entrato nell'ultima mezz'ora, che è riuscito a dare un poco di verve.
Inutile soffermarsi sulle prestazioni individuali, a deludere è stato il Lecce nel suo complesso.
La speranza è che la squadra  non sia questa e arrivino tempi migliori.

Il 1937 fu un anno importante e particolare per Squinzano. La nostra città ospitò, dal 18 al 25 aprile, il Congresso Eucaristico. Migliaia di persone giunsero a Squinzano da numerosi paesi della Puglia e anche da fuori regione.

A Torre San Giovanni (frazione del Comune di Ugento) arriva la Nazionale Italiana di Beach Rugby. Nella squadra anche uno squinzanese d'origine, Andrea Papa.

Domani 29 agosto, ultimo atto dei festeggiamenti religiosi in onore dei santi patroni della città e della diocesi di Lecce con la messa vespertina di ringraziamento

Dopo la brutta botta di Cremona e l'acquisizione dei cartellini di Barreca (in prestito) e Di Mariano, cosa manca al Lecce alla vigilia di Lecce - Como ed a 4 giorni dalla chiusura del calcio mercato?

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv