Nasce il Fondo Carmelo Bene a Lecce, inaugurato proprio ieri, 13 settembre 2021, negli spazi del Convitto Palmieri.

E' di sabato scorso la notizia dell'arresto di un 37enne di Novoli, accusato di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Di seguito, la lettera dell'Arcivescovo Metropolita di Lecce, Michele Seccia, rivolta a tutti gli studenti che torneranno sui banchi di scuola per l'anno scolastico 2021/22.

Prima di ogni aspetto tecnico, il piacere di avere assistito ad una partita che denota l'importanza fondamentale che il​ Lecce attribuisce al proprio vivaio:

I lavori di costruzione della Chiesa Santa Maria delle Grazie iniziarono nel 1559 dopo che Filippo Secondo, Re di Spagna e di Napoli, decretò la separazione tra l’Università di Lecce e quella di Squinzano.

Continuano le operazione antidroga nel Norsalento, nello specifico nei Comuni di Novoli e Carmiano.

Con Atto del Dirigente della Sezione Istruzione e Università n. 95 del 30 agosto 2021 è stato adottato l’Avviso straordinario relativo alla concessione del beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo

La devozione della Madonna Addolorata, molto diffusa soprattutto nei paesi del Mediterraneo, si sviluppa a partire dalla fine dell’XI secolo, e fu Papa Pio VII, nel 1814, a introdurla nel calendario liturgico romano, fissandola al 15 settembre.

Andando a Benevento la speranza era che, come tre anni fa, il Lecce scacciasse via i timori e dai tanti problemi della vigilia spuntasse a sorpresa una grande prestazione.
Così è stato, il Lecce non è stato, e non sarà, quello spumeggiante sia pure rimontato di allora, ma in compenso si è vista una squadra forse pure più da serie B, compatta, corta, pronta a pressare alto  ed a ripartire, meno fraseggio del passato ma più verticalità, a volte pure umile con il lancio lungo dei centrali difensivi.
Sta di fatto che il Lecce concede al blasonato Benevento - che riesce ad irretire quasi perfettamente- un paio di azioni gol ma ne confeziona molte di più (con un paio di grandi sprechi di Coda ed un palo che ancora trema su gran rasoterra di Strefezza), tanto da far dire, senza ombra di dubbio, che meritasse la vittoria.
Il brutto della prestazione, che un poco allarma per il prosieguo, è stato proprio questo: se riesci a prevalere tanto sull'avversario devi segnare e vincere, 1 gol su rigore in 3 partite è davvero poco per una squadra che ci aveva abituati a segnare tantissimo (ma pure a subire troppi gol).
La speranza è che,
anche per i tanti nuovi appena inseriti, i meccanismi di squadra migliorino ancora, soprattutto in casa contro squadre che giocano chiuse, e si riesca ad attivare in area avversaria la modalità concretezza-gol, magari sfruttando anche la voglia di uno scalpitante Pablito.
Sicuri Gabriel ed i centrali, i migliori Hyulmand e Mayer edizione super lusso, Gallo in grande spolvero e Di Mariano sempre pericoloso; promettenti Gargiulo e Calabresi, male Strefezza tranne i 5 minuti prima della sostituzione (palo e assist). Squadra certamente ben schierata in campo dal mister ma non convicenti le sostituzioni degli ultimi 20 minuti, che hanno diminuito identità di squadra e peso specifico, tanto da farci temere, nel finale, la beffa atroce di perdere una partita che si meritava di vincere.
Avanti Lecce, magari piano (il torneo è lungo ma appena iniziato), ma, speriamo, costantemente meglio!

Tutti uniti per "Piano...in Bici", il Piano di Mobilità Ciclistica finanziato dalla Regione, per un importo di cinquanta mila euro, di sei Comuni del Nord Salento:

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv