Avrebbero picchiato un giovane lasciandolo in aperta campagna: condannati a 5 anni ciascuno

a cura della 09 Febbraio 2021 978

Arriva la sentenza per tre giovani trepuzzini, che nel marzo 2017 avrebbero pestato a sangue un ragazzo del posto.

I tre, 29, 26, e 24 anni, sarebbero stati accusati di violenza privata, lesioni personali aggravate, minaccia e tentata estorsione ai danni del giovane, dagli stessi ritenuto colpevole di aver rubato in un bar. Il fatto accadde in una campagna privata tra Trepuzzi e Villa Convento e qui i tre avrebbero picchiato con una mazza da baseball e minacciato la vittima, ripetendogli che se avesse rubato ancora "gli avrebbero sparato in testa". Il ragazzo sarebbe poi stato lasciato in campagna senza scarpe, e avrebbe riportato escoriazioni, un trauma cranico e un trauma al torace.
Gli aggressori sarebbero ora stati condannati a 5 anni di reclusione ciascuno per i reati sopracitati. Ora si aspettano i novanta giorni per il deposito delle motivazioni da parte degli avvocati difensori. La vittima dovrà essere risarcita del danno.

Redazione

"Ogni giorno con voi pronti a riconoscere la verità ovunque essa sia

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv