Mater Domini in festa per i cento anni della Parrocchia. Lunedì celebrazione dell'arcivescovo Seccia

di 20 Febbraio 2021 281

La Parrocchia Mater Domini di Squinzano compie 100 anni. Un secolo, quindi, è passato dalla sua erezione a Parrocchia e dall'intitolazione a Mater Domini, avvenuta il 22 febbraio 1921 per volere del vescovo di allora, Mons. Gennaro Trama.

Una piccola cappella sorta sui ruderi di un'altra struttura più antica, già nel Cinquecento, molto più piccola e spoglia di adesso, dove pare si celebrasse solo tre volte al mese e che la seconda domenica dopo Pasqua diventava meta di una processione che terminava con la Messa cantata. In seguito, poi, lo stabile è stato ampliato con altre costruzioni e rifacimenti, fino alla realizzazione, al suo interno, di due altari e di altri suppellettili, donati dalla generosità di una donna facoltosa originaria di Galatone. Una cappella cresciuta e rifinitasi nel corso degli anni, assumendo man mano e grazie al forte spirito di devozione di alcuni fedeli, le caratteristiche di una vera e propria "casa di Dio", che oggi accoglie tanti fedeli, sacramenti e manifestazioni sacre. Una comunità in cammino da un secolo, insomma, pronta a rendere merito e a festeggiare degnamente i cento anni di vita della Parrocchia, che ricorrono appunto lunedì 22 febbraio, con un programma di appuntamenti cominciato venerdì scorso e che si concluderà martedì 23, organizzato sempre nel rispetto delle norme anti-Covid. Oggi, sabato 20 febbraio 2021, alle ore 18.30, la Santa Messa sarà celebrata da don Tony Bergamo, Rettore del Seminario di Lecce e, a seguire, come già annunciato in un articolo precedente, sarà presentato il Calendario 2021 a cura del Circolo San Vincenzo Ferreri. Domani, domenica 21 febbraio, alle ore 19.30, si terrà la Preghiera del Santo Rosario aux flambeaux presieduta da don Mino Arnesano; mentre lunedì 22 febbraio, alle 18.30, ricorrenza del centenario, Sua Ecc. Mons. Michele Seccia, Arcivescovo Metropolita di Lecce, officerà la Celebrazione Eucaristica nella secolare Parrocchia. Martedì 23 febbraio, a conclusione del programma dei festeggiamenti, sempre alle 18.30, si potrà prendere parte alla Messa di Ringraziamento presieduta dal parroco don Alessandro Scevola. E a proposito dell'importante ricorrenza, i sacerdoti in servizio a Squinzano, rivolgendosi ai cittadini, hanno dichiarato: "Celebrare il centenario di una parrocchia non è soltanto commemorare un edificio di culto, ma celebrare la vita di intere generazioni di Squinzano che nella Parrocchia Mater Domini hanno trovato una 'famiglia di famiglie', una 'fontana del villaggio' dove attingere alle sorgenti della Grazia, un 'ospedale da campo' dove guarire le ferite dell'anima, una 'luce' posta sul monte', capace di illuminare la vita e le scelte di un'intera comunità. A Maria Madre di Dio e a San Rocco affidiamo quest'anno giubilare con l'augurio che la nostra Parrocchia possa continuare a scrivere pagine belle di santità, di gioia, e di vita. Auguri Mater Domini".

Ilaria Bracciale

Redattrice

"La comunicazione avviene quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento d’anima."
(Henri Bergson)

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv