Sticchi Damiani : "Vogliamo la Serie A, già depositato il premio promozione”

di 07 Aprile 2021 137

Il Lecce vive un momento di gloria grazie alle sei vittorie consecutive, che alimentano sogni e speranze in tutti i tifosi giallorossi, ma nulla ancora è deciso poiché la Serie B è imprevedibile. A volerlo ribadire è il numero Uno dell’US Lecce, il presidente Saverio Sticchi Damiani, che intervenuto durante la puntata di Piazza Giallorossa, la trasmissione di Telerama, andata in onda ieri, 6 aprile, ha fatto il bilancio della squadra giallorossa, commentando anche il momento di grande forma dei giallorossi.

Di seguito le sue dichiarazioni:

Sono contento più che per la classifica per il fatto che non pensavo in così poco tempo si potesse arrivare a questo punto”. - dice Sticchi Damiani.

“Le 6 vittorie sono un record. Vincerle tutte da qui alla fine sarebbe un miracolo. Mancano 6 partite insidiosissime: Monza e Salernitana sono due inseguitrici importanti e il nostro calendario forse è il più difficile.
Dall’ultima partita giocata con la SPAL abbiamo perso una sola volta sbagliando un rigore all’ultimo minuto. Ci sono state più svolte in questa stagione. La prima dopo il calciomercato, una sessione che non dava a nessuno la possibilità di sognare. Poi una ad un certo punto dell’anno in un dialogo tra noi ed i calciatori, ma vi tengo nascosto quando. Un’altra per merito dell’allenatore, che grazie al tempo è riuscito a trovare l’equilibrio giusto tra difesa e attacco.
Quella definitiva è avvenuta quando siamo diventati gruppo. Il momento in cui l'”io” ha lasciato spazio al noi.”

Il presidente del Lecce è speranzoso, seppur parsimonioso: “A questo punto vogliamo andare in Serie A. Abbiamo depositato un premio promozione. Bisogna mantenere l’ambiente sereno ed equilibrato, ma abbiamo la responsabilità di provarci. Se ci sarà qualcuno più bravo di noi gli batteremo le mani, ma non avremo scrupoli. Stiamo stressando parecchio i calciatori, quindi eventuali premi sarebbero meritati.”

Sticchi Damiani dice la sua anche sulla prossima partita, contro la SPAL: “Ci vorrà il miglior Lecce. Loro hanno una rosa importante, con un organico da primo posto. Perciò va affrontata al massimo.”

Infine, il Presidente giallorosso ha concluso sulla questione stadio, pronto a cambiare volto con i prossimi Giochi del Mediterraneo del 2026 con l’impianto leccese sede delle gare di calcio. “A fine campionato – spiega Sticchi Damiani – il CONI ha già calendarizzato i primi interventi per un valore di circa 5 milioni. Si partirà dalle aree esterne, con dei corner commerciali e i box per la Stampa. Non abbiamo ancora certezze sulla possibile copertura integrale dell’impianto, ma siamo in attesa”.

Vincenzo Casilli

Redattore, classe 1996, appassionato di musica e di ogni forma di intrattenimento.

"Dove la stampa è libera e tutti sanno leggere, non ci sono pericoli".
(Tronaste Jefferson)

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv