Il Lecce non si ferma più, vince ancora e travolge la Salernitana

di 02 Aprile 2021 125

Dopo una breve pausa dovuta alla Nazionale la Serie B torna in campo per la 31º giornata di campionato.

Big match al Via del Mare, dove i giallorossi incontrano la Salernitana di Castori per tentare di fare il colpaccio in casa. Eugenio Corini per l’occasione sfodera un 4-3-1-2, con i soliti Pettinari e Coda in attacco. La Salernitana, invece, mette in campo il 3-5-2, scegliendo Djuric, Tutino in zona offensiva. Entrambe le squadre sono reduci da una vittoria nel turno precedente: netto 0-3 dei giallorossi sul campo del Frosinone, mentre successo di misura per 1-0 dei granata all'Arechi contro il Brescia per la squadra di Castori.

Il fischio d’inizio consegna il pallone alla squadra ospite, che gestisce l’azione. Entrambe le squadre entrano già dai primi minuti completamente nel match e il Lecce guadagna due corner consecutivi, senza concluderli al meglio.

In pochi minuti arrivano due grandi occasioni per i giallorossi: la prima con Coda che imbuca la palla su Pettinari, ma Belec riesce a salvarla. Pochi secondi dopo ne arriva un’altra, questa volta su calcio d’angolo di Tachtsidis, testata di Lucioni direttamente in porta, ma Belec alza sulla traversa, salvandola di nuovo.

Le due squadre si affrontano a viso aperto, in una gara completamente in equilibrio nella prima mezz’ora di gioco, seppur con diverse occasioni per i giallorossi, andate sfumate.

Dopo varie occasioni, al 43’ arriva il goal del Lecce, che sblocca la partita, grazie a Pettinari che riceve la palla da Tachtsidis e col destro batte Belec.

Prima metà di gara ricca di emozioni al Via del Mare. I giallorossi sfiorano diverse volte il vantaggio con Lucioni e Coda.

Al termine del primo tempo, Stefano Pettinari ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del primo tempo. Ecco le sue parole:

“Gol importantissimo perchè questa partita è fondamentale. Bravo Tachtsidis a velocizzare il gioco. Credo che loro continueranno a difendere così. Mancosu ci manca tantissimo, speriamo torni presto.”

Il secondo tempo ricomincia senza cambi, con una Salernitana più agguerrita rispetto che al primo arco di gioco. Tanto che al 52’ arriva un’occasione per la squadra di Castori, ci prova Tutino da posizione favorevole ma Meccariello la salva in extremis, rimanendo incastrato tra le grinfie della rete.

Cambio in attacco per il Lecce al 72’, con l’ingresso di Rodriguez per Pettinari. Passano solo pochi secondi e lo spagnolo ci mette la firma, ancora una volta, grazie ad un cross su Cristian Maggio, che di testa la infila direttamente in porta, senza alcuna possibilità per Belec di stopparla. Raddoppio per i giallorossi.

Gli ultimi minuti (più 3 di recupero) non bastano ai salernitani per provare a rialzarsi e aggrapparsi al match, il triplice fischio dell’arbitro sancisce l’ennesima vittoria dei giallorossi, la quinta consecutiva.

Il Lecce di Corini sale così a 55 punti, confermandosi in seconda posizione e distaccandosi da Monza e Salernitana, entrambe a 51 punti, e a meno 4 punti dalla capolista Empoli.   

Christian Maggio, terzino del Lecce, ha parlato a DAZN al termine della partita contro la Salernitana. Ecco le sue parole: “Bisogna continuare a cavalcare l’onda, a lavorare. Fortunatamente è arrivata questa sosta che ci ha permesso di mettere benzina nelle gambe. Abbiamo un gruppo fantastico che non smette mai di lavorare. Segnare fa sempre piacere, ma è merito del gruppo che mi fa stare bene. A me dispiace che non ci siano i tifosi, noi non abbiamo fatto ancora niente, mancano 7 partite, ma con questo atteggiamento possiamo fare bene fino a fine campionato. Questo gol lo dedica alla mia famiglia ed a mio padre ed a mia madre che dall’alto mi proteggono”.

Vincenzo Casilli

Redattore, classe 1996, appassionato di musica e di ogni forma di intrattenimento.

"Dove la stampa è libera e tutti sanno leggere, non ci sono pericoli".
(Tronaste Jefferson)

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv