Il Lecce cade in casa con la Spal. Corini: "il sogno è ancora lì alla nostra portata"

di 10 Aprile 2021 124

Lecce e Spal si scontrano al Via del Mare per la 33ª giornata del campionato di Serie B. I giallorossi arrivano da un momento d’oro, con sei vittorie consecutive e il secondo posto in classifica, mentre la Spal è reduce dai pareggi consecutivi con Chievo e Venezia. Il mister giallorosso si affida al solito 4-3-1-2, con Coda-Pettinari in attacco, mentre la Spal schiera Di Francesco come terminale offensivo.

Ritmi molto alti già dall’avvio del match, con entrambe le squadre che cercano di sovrastare e trovare il vantaggio. Ci riesce la Spal al 13’ grazie a Valoti, che si avventa su una respinta difensiva del Lecce e con un destro dal limite la insacca direttamente all'angolino basso.

Il Lecce però non ci mette molto a riequilibrarla: infatti, al 17’ (dopo soli 4 minuti) trova il goal del pareggio grazie a Zan Majer, che con un sinistro alle spalle di Berisha, la mette direttamente in porta.

Nulla di più nel corso del primo tempo, dopo varie occasioni per il Lecce, che riacquista campo e fiducia dopo il goal del pareggio, l’arbitro fischia e manda tutti negli spogliatoi.

Ricomincia la gara con un solo cambio per il Lecce, entra Tachtsidis al posto di Majer, autore del goal del pareggio.

In questa seconda metà di gara il Lecce sembra non trovare la quadra, tanto che la Spal ne approfitta con grande lucidità al 54’, grazie a Caleb Okoli, che corre in aria battendo sul tempo Gabriel.

Doppio cambio per il Lecce al 62’: fuori Pettinari dentro Rodriguez con Hjulmand sostituito da Nikolov.

Ben cinque i minuti di recupero che servono al Lecce di Corini per cercare di rimontarla e portare a casa l’ulteriore risultato utile, ma nulla da fare per i giallorossi, che subiscono la sconfitta in casa contro la Spal, dopo 11 risultati utili consecutivi.

Il Lecce si riconferma al secondo posto, anche se la Salernitana accorcia le distanze. Prossimo appuntamento sabato prossimo alle 14:00 contro il Vicenza.
A fine gara Corini parla con i ragazzi: "Ci siamo ripresi anche altre volte, andiamo avanti, il sogno è ancora lì a portata di mano, sono orgoglioso di essere il vostro allenatore".

Vincenzo Casilli

Redattore, classe 1996, appassionato di musica e di ogni forma di intrattenimento.

"Dove la stampa è libera e tutti sanno leggere, non ci sono pericoli".
(Tronaste Jefferson)

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv