ASL Lecce riattiva il programma di screening al colon retto per la prevenzione

a cura della 25 Novembre 2020 281

Come da indicazioni della Regione Puglia, nel mese di ottobre la ASL Lecce ha riavviato il programma di screening al colon retto, un programma di prevenzione per intercettare piccole formazioni benigne che possono evolvere in tumore maligno.

Lo screening del colon retto si rivolge a donne e uomini in età fra i 50 e i 69 anni che vengono invitati, tramite una lettera personale, a effettuare l’esame del sangue occulto nelle feci. L’esame è completamente gratuito, semplice da eseguire, non invasivo.
Chi riceve la lettera di invito, per poter eseguire il test, deve ritirare, in una qualsiasi farmacia di competenza della Asl, il kit apposito presentando la lettera di invito, il documento di identità e la tessera sanitaria.
L’esame consiste nel prelievo di un piccolo campione di feci attraverso la strumentazione presente nel kit, che occorre riconsegnare entro il giorno dopo nella stessa farmacia in cui è stato ritirato.
Il referto verrà inviato a casa se l'esito è nella norma, in caso contrario l'interessato sarà ricontattato per ulteriori approfondimenti.
Il programma è svolto dalla Regione Puglia in collaborazione con Federmarma, Assofarm Puglia, l'Ordine dei Farmacisti, con il coinvolgimento delle farmacie pubbliche e private.
Dal riavvio del programma, il Centro screening della ASL Lecce ha inviato finora 4000 lettere di invito, partendo dai cittadini con età compresa tra i 67 e i 68 anni.
Per ulteriori informazioni contattare il numero verde 800.894.594, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 o inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Redazione

"Ogni giorno con voi pronti a riconoscere la verità ovunque essa sia

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv