Torna libera in Italia Silvia Romano, nipote dello squinzanese Pino Romano

di 10 Maggio 2020 1976

La giovanissima Silvia Costanza Romano, originaria di Milano, volontaria attiva per Africa Milele Onlus, con sede nelle Marche, è finalmente libera

dopo un anno e mezzo di prigionia nel villaggio di Chamaka, in Kenya, dal quale fu rapita nella notte tra il 20 e il 21 novembre 2018 e dove si trovava per portare avanti un programma di aiuti umanitari e di sostegno all'infanzia. La volontaria, nipote di Pino Romano, residente a Squinzano, è attesa oggi alle 14 a Ciampino, dove ad attenderla ci sarà anche il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. "Silvia Romano è stata liberata! Ringrazio le donne e gli uomini dei nostri servizi di intelligence. Silvia ti aspettiamo in Italia". A darne ieri l'annuncio il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte su Twitter.  "Silvia rappresenta la parte migliore del nostro paese, spesso invisibile: un'Italia che dedica la propria vita agli altri, che resiste. Bentornata Silvia!"- dice invece il Presidente Unicef, mentre la volontaria, che subito dopo la liberazione ha dichiarato: "Sono stata forte e ho resistito. Sto bene e non vedo l'ora di ritornare in Italia", sarà poi ascoltata dai Pm della Procura di Roma che sulla vicenda hanno avviato un'indagine per rapimento a scopo di terrorismo.                            

Ilaria Bracciale

Redattrice

"La comunicazione avviene quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento d’anima."
(Henri Bergson)

© 2020 Associazione TOTEM NORD SALENTO - P.I. 04700300751 • powered by PLUSadv