Il Comune di Trepuzzi si tinge di rosa per il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno

Nel 1992 nasceva Breast Cancer Awareness Campaign, la prima campagna globale contro il tumore al seno, per renderlo sempre più curabile e portare fino al 100% la percentuale di sopravvivenza alla neoplasia femminile più diffusa al mondo.

E da allora la campagna di sensibilizzazione, che compie 27 anni, si è spesa per affrontare nel migliore dei modi, con coraggio e con le giuste armi questa malattia, con ‘resilienza’, determinazione, e soprattutto ponendo l’accento sulla prevenzione e la diagnosi precoce, la prima delle armi a disposizione per aumentare le percentuali di curabilità. E il mese di ottobre è diventato da molto tempo il “mese rosa”, con raccolte fondi, visite mediche e screening gratuiti, convegni e donazioni, e altre iniziative atte alla sensibilizzazione e a sostegno della ricerca e di tutte le donne colpite dalla malattia. Proprio per questo, per tutto il mese di ottobre, il Comune di Trepuzzi, su proposta dell’Assessora alle P.O. Annamaria Capodieci e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, ha aderito all'iniziativa promossa dall'Anci per celebrare insieme ad AIRC, la Campagna Nastro Rosa per sensibilizzare i cittadini sull'importanza della prevenzione e del sostegno alla ricerca oncologica nella lotta al tumore al seno. Ogni anno oltre 52.300 donne sono colpite da questa neoplasia ma grazie ai progressi della ricerca la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è dell’87%. Per questo motivo, le luci del Palazzo Comunale illumineranno di rosa la facciata principale, in una simbolica ma sincera vicinanza a tutte le persone, donne e familiari, che si trovano o si troveranno a combattere questo ‘mostro’ fortunatamente sempre meno invincibile.