Col reddito di cittadinanza ma lavoravano in nero. Controlli a Squinzano e provincia di Lecce

Lavoratori in nero scoperti dai Carabinieri, a seguito di 89 ispezioni e oltre 180 posizioni lavorative esaminate, che hanno portato a far emergere diverse irregolarità a livello contrattuale e non solo.

Tanti i settori e gli ambienti interessati, tra cui edilizia, abbigliamento, pub, sale giochi, case di cura o allevamenti di animali. Almeno 43 i lavoratori in nero accertati, mentre tanti altri in fase di valutazione e verifica, e oltre 200 mila euro in termini di sanzioni per diverse norme violate anche sul piano della sicurezza. A questo si aggiungerebbero anche reati di truffa nei confronti dell'Inps o percezioni indebite di redditi di cittadinanza, erogati a persone che in realtà avevano da tempo contratti di lavoro in nero. I datori di lavoro coinvolti sarebbero poi stati segnalati all'Agenzia delle Entrate e agli enti di competenza. Le ispezioni hanno interessato i Comuni di Lecce e provincia, tra cui anche Squinzano e Campi Salentina.

Ottica Fiorentina