Sardine e Salvini. Squinzano diventa per una sera palcoscenico nazionale

Sono nate solo nel 2019, ma le Sardine, movimento di attivismo politico italiano, sono già famosissime e riempiono le piazze di tutta Italia.

E per loro, che si autodefiniscono un movimento“nato per combattere il populismo e il sovranismo che caratterizzano alcuni partiti della destra italiana, perseguendo gli ideali dell'antifascismo e della lotta alla discriminazione razziale”, è giunto il momento di fare tappa a Squinzano, precisamente in Piazza Plebiscito, simbolo di comunità e cittadinanza, nella giornata di domani, mercoledì 19 febbraio 2020, alle ore 20, per parlare ai cittadini squinzanesi di accoglienza, valorizzazione del territorio, opposizione alle strumentalizzazioni, lotta alle mafie, spopolamento del Sud, sanità, divari territoriali, tutela dei diritti. Una manifestazione per parlare al popolo, alla gente semplice, che in questa terra hanno le proprie “radici” e dove è atteso anche Mattia Santori, leader delle Sardine, proprio a due passi dalla location che ospiterà un altro incontro, sempre domani, e alla stessa ora, nella cittadina di Squinzano. Un incontro chiacchierato, atteso da alcuni, criticato da altri, che vedrà protagonista il leader della Lega ed ex Ministro degli Interni, Matteo Salvini, il quale sarà ospitato presso la cooperativa olearia di via Benedetto Croce per parlare molto probabilmente di Regionali e candidature.

Ottica Fiorentina