Si festeggia la Madonna di Lourdes nella Giornata del Malato: domani la processione

Squinzano nuovamente immersa nei festeggiamenti, quelli in onore della Madonna di Lourdes, la cui ricorrenza si ricorda l'11 febbraio, con riferimento all'episodio avvenuto in questo giorno, nel lontano 1858.

Un episodio che dopo più di centosessant'anni, continua ad essere ricordato e venerato dai fedeli e da tutti coloro che nutrono una fede particolare nei confronti della Madonna di Lourdes, che in una grotta di Massabielle, nei pressi dei Pirenei francesi, apparve per ben 18 volte ad una piccola e umile Bernardette Soubirous, poi canonizzata dalla Chiesa cattolica. Da allora, la grotta divenne meta di milioni di pellegrini, dove si contano almeno 70 miracoli accertati e un numero esponenziale di grazie chieste, tanto da diventare un luogo riconosciuto dalla Chiesa da San Giovanni Paolo II, che sempre per l'11 febbraio ha istituito la Giornata Mondiale del Malato.

E anche Squinzano festeggia e celebra la Madonna alla quale è dedicata la piccola Chiesetta fondata da don Nicola Leone; l'appuntamento più importante, è proprio quello che si terrà domani, martedì 11 febbraio, con la Santa Messa delle ore 10.30 per gli anziani e gli ammalati e con l'unzione degli infermi. Nel pomeriggio, alle 16.30, partirà invece la processione con il simulacro della Vergine, per le seguenti vie: Di Vittorio, Salvemini, Pio XI, Cairoli, Copernico, Goldoni, Tolstoj, F.lli Bandiera, Amendola, Achille Grandi, Don Sturzo, Kennedy, Campi, De Gasperi, De Nicola, Achille Grandi, Einaudi, Chiesa Madonna di Lourdes. Al rientro, si svolgerà la Celebrazione Eucaristica presieduta da don Vanni Bisconti e animata dal coro 'Madonna di Lourdes'.

Ottica Fiorentina