Un San Lorenzo “più pulito”: l’Exotic distribuisce sacchetti di plastica per raccogliere i rifiuti

È per antonomasia la notte più magica e suggestiva dell’estate, la notte in cui i pensieri si fanno più densi, i desideri si sentono di più, e tutto assume un’atmosfera diversa.

È la notte di San Lorenzo, quella appena trascorsa, la notte in cui cadono le stelle a cui si affidano improbabili sogni, che poi non sono altro che meteoriti che prendono fuoco e s’incendiano a contatto con l’atmosfera terrestre. Basta questo a rompere un po' il disincanto della notte del 10 agosto, a cui si potrebbero aggiungere le conseguenze che ogni anno questa nottata porta con sé: bagni di mezzanotte talvolta troppo azzardati, un’ubriacatura di troppo, o la sporcizia che la mattina dell’11 dilaga sulle spiagge solo poche ore prima brulicanti di ragazzi, famiglie e tende da campeggio.

Importante, quindi, e doveroso, in questo scenario poco rassicurante, sottolineare l’iniziativa, lungimirante e nobile, di proprietari del lido Exotic di Casalabate, di comune accordo con amministrazione comunale e Polizia Locale di Squinzano, che hanno pensato di distribuire ai presenti in spiaggia sacchetti di plastica in cui buttare spazzatura e rifiuti, in un’ottica di rispetto per l’ambiente e responsabilità, sacchetti poi ritirati oggi all’alba dal personale addetto. Un San Lorenzo di divertimento e leggerezza, in una spiaggia pulita e controllata. E solo così, forse, torna l’incanto.