Entrano in casa di una 89enne nel cuore della notte: le portano via venti euro e le fedi nuziali

Una bruttissima storia arriva da Salice Salentino, dove all’alba di sabato scorso una donna di 89 anni ha vissuto una disavventura che ricorderà senza ombra di dubbio per sempre.

Sembra che la signora, che vive sola in via Napoli, in un’abitazione vicina alla stazione ferroviaria dove spesso la sera molti si ritrovano per bere o trascorrere qualche ora insieme, dormisse nella sua stanza quando improvvisamente sarebbe stata svegliata di soprassalto da due malviventi, che, secondo prime indiscrezioni, sarebbero del posto, e che si sarebbero introdotti nell’appartamento della quasi novantenne utilizzando una scala per arrivare fin nel giardino, e poi rompendo una finestra con uno strumento pesante.

I due si sarebbero avvicinati alla donna minacciandola con un coltello alla gola per farsi consegnare i soldi. I due avrebbero portato via quasi venti euro e le fedi nuziali della malcapitata e del marito defunto, dileguandosi nel buio e facendo perdere le tracce. La donna, che avrebbe poi chiesto aiuto ad una vicina di casa, avrebbe avuto un malore per il forte spavento, ed è stata affidata alle cure del personale del 118 giunto sul posto in seguito all’accaduto, così come i Carabinieri, che hanno avviato le indagini per risalire all’identità dei due malviventi che, prima di scappare, secondo quanto riportato da altre testate giornalistiche, avrebbero portato via anche il telefono cordless per impedire alla donna di chiamare soccorsi.