Minaccia e maltratta l’amica della ex per avere informazioni: tradotto in carcere

Molto movimentata la serata di giovedì scorso, 28 febbraio 2019, in quel di Carmiano, dove una ragazza sarebbe stata raggiunta da E.T., squinzanese, non ancora trentenne, con brutte intenzioni.

Il ragazzo, infatti, spinto probabilmente da amore, passione ed un’estrema gelosia, si sarebbe recato sotto casa di un’amica della sua ex, per chiederle dove si trovasse e qualche informazione in merito alla donna. La ragazza, però, nel frattempo spinta dall’uomo salire in macchina per fare un giro, avrebbe rifiutato di parlare e dare informazione circa l’amica, così da rimediare qualche ecchimosi sul viso e minacce con una pistola, poi risultata giocattolo. La discussione ad alta voce avvenuta tra i due sotto casa della ragazza, prima che questi si allontanassero in macchina, avrebbe suscitato la preoccupazione dei genitori della stessa, che avrebbero allertato i Carabinieri della stazione di Carmiano e Campi Salentina. I militari avrebbero poi rintracciato i ragazzi che ancora si trovavano in zona, e dopo aver prestato le prime cure alla giovane, hanno ascoltato e portato il ragazzo, pregiudicato, presso il carcere Borgo San Nicola di Lecce, per sequestro di persona, minacce, percosse e porto d’armi.

Ottica Fiorentina