Una Lecce a misura di disabile: le associazioni del territorio unite per l’inclusione sociale

L’Associazione Pronto Soccorso dei Poveri e l’Associazione Salento Rinasce lanciano l’iniziativa per richiedere una Lecce a misura di disabili.

“L’ inclusione sociale - specificano il presidente dell’Associazione Salento Rinasce, Raffaele Longo e Tommaso Prima, Presidente dell’Associazione Pronto Soccorso dei Poveri- passa anche dalla facilità di potersi spostare nella città senza difficoltà, o di poter avere accesso alle zone ZTL. Non è possibile nel 2019 non avere degli strumenti adatti affinché il disabile possa entrare anche nelle zone a traffico limitato: bisogna iniziare a modernizzare la nostra città e superare queste disposizioni arcaiche. Anche l’accesso all’Open Space, inoltre, è obsoleto: per chi è diversamente abile, questa è una grave carenza che però può essere parzialmente risolta con l’istallazione di maniglioni di appoggio o la creazione di uno scivolo. È importante, infine, che siano aumentati i posteggi riservati ai disabili".

Le due associazioni presenteranno un’istanza e seguiranno da vicino queste vicende perché Lecce è di tutti, nessuno escluso.

Ottica Fiorentina