Gli attori di “Arcu te Pratu” presentano stasera 'Nna causa alla Pretura'

Tornano in scena gli attori della Compagnia Teatrale di Lecce, “Arcu te Pratu”, il cui nome richiama uno dei simboli tipici della città leccese.

La Compagnia, nata nel 2014, ma che vanta attori presenti sulla scena teatrale del territorio da oltre quaranta anni, presenta questa sera, domenica 9 luglio 2017, alle ore 20.30, una brillante commedia in due atti di Raffaele Protopapa, “Nna causa alla pretura”. Forti del successo ottenuto in precedenza, gli attori di “Arcu te Pratu” ripropongono lo spettacolo presso il Teatro Ducale di Cavallino, per una serata divertente, leggera e spensierata condotta da Maria Assunta De Luca. Gli attori in scena saranno Nicola Greco, Grazia Paiano, Stefano Greco, Michele Paludo, Sara Fasano, Teresa Tamburrano, Roberto Perrone, Ada Nuzzaci, Leonardo Miglietta, Lorenza Perrone, Isabella Romano, Gualtiero De Ronzi e la squinzanese Paola Cretì, il cui trucco e parrucco è affidato alla Beauty School Lecce.

La commedia, per la regia di Roberto Perrone, è stata scritta nel lontano 1967 dal commediografo leccese Raffaele Protopapa e si sviluppa in un'aula di tribunale con il signor Giovanni Masillara accusato di aver ferito all'addome, con un'arma da taglio, il signor Natale Fraschinella. Sul palco si muoveranno una serie di strani e grotteschi personaggi, tra cui un usciere, un inappuntabile avvocato di provincia, un Pubblico Ministero molto serio, un Pretore ancora più severo e un Cancelliere a dir poco stravagante. Altri tre personaggi renderanno il tutto ancora più stimolante: un particolare Vigile Urbano con un italiano quasi perfetto, una testimone sui generis, Chicca Ttoppanterra e la popolana litigiosa e polemica, Cuncetta Cacaligna.

Una serata che non lascia spazio ad altro se non alle risate e al divertimento, lì dove bravura, professionalità e comicità si intersecano alla perfezione.

Ottica Fiorentina